11 aprile 2017

IL PUNTO DI VISTA TECNICO CON MISTER COMINOTTO


L’Union Pro dopo 7 risultati utili consecutivi (5 vittorie e 2 pareggi) perde in casa contro il Nervesa abbandonando la corsa al quarto posto valido comunque solo per l’onore considerato che i playoff non li giocherà neppure la terza. Sconfitta arrivata solo al 90’ con la magistrale punizione di Tartalo dopo che pochi minuti prima Visinoni aveva visto il suo destro infrangersi sul palo: i classici episodi che fanno girare la partita. 
L’allenatore Francesco Cominotto a fine partita ovviamente mastica amaro per il passo falso che in ogni caso nulla toglie allo straordinario girone di ritorno. 

Mister quanto brucia perdere così? 
«Dispiace perdere prendendo 2 gol su calci da fermo, penso che il pareggio lo avremmo meritato per quanto abbiamo creato. Anche in 10 contro 10 siamo stati un po’ più coraggiosi noi cercando la vittoria. Ho poco da rimproverare ai ragazzi sul piano dell’impegno anche se dovevamo evitare di restare in 10 per l’ennesima ingenuità, è un difetto che purtroppo fatichiamo ad eliminare». 

Nei primi 45’ non siete stati brillanti, merito del Nervesa o qualcosa non ha funzionato? 
«Nel primo tempo non siamo riusciti a giocare come volevamo sbagliano un po’ troppo in fase di impostazione e trovando pochi sbocchi anche per meriti dell’avversario che ha confermato di avere giocatori di qualità e un buon gioco. Meglio nella ripresa dove abbiamo trovato le misure finendo in crescendo anche fisicamente. E’ stata una partita a due facce dove potevamo vincere o perdere e alla fine ci è andata male. Prima del gol di Tartalo avevamo colpito il palo con Visinoni, dopo un periodo che ci girava tutto bene questa volta la sorte ci ha girato le spalle». 
Alberto Duprè
 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.