10 giugno 2017

IL TORNEO MARCA TREVIGIANA JUNIORES VA ALL'UNION PRO!!! UNA DOPPIETTA DI BERARDI RIBALTA IL SAN DONA'


SAN DONA’ 1 UNION PRO 2 
MARCATORI: pt 24’ Brahimi su rigore; st 23’ e 32’ Berardi. 
SAN DONA’: Baesse, Donati, Mocostepa, Montagner, Zanco, Feletto, Babuin, Zuin, Jobe, Busato, Brahimi. 
PANCHINA: Kociaj, Fiorindo, Vedernikov, Bonato, Bnourida. 
ALLENATORE: Roberto Basei. 
UNION PRO: Scarpa, Danieli, Puziol, Pettenò, Scomparin, Mariuzzo, Rubinato (st 33’ Coppola), Zanatta, Berardi, Borghetto (st 3’ Gjomemo), Zorzetto (st 1’ Battistin). 
PANCHINA: Palludo, Da Lio, Massara, Zuin. 
ALLENATORE: Claudio Moser. 
ARBITRO: Riccardo Piovesan della sezione di Treviso.  
ASSISTENTI: Andrea Bianchin e Mirko Sernaglia della sezione di Treviso. 

MOTTA DI LIVENZA - La Juniores dell’Union Pro allenata da Claudio Moser si aggiudica la 38^ edizione del prestigioso Torneo Marca Trevigiana vincendo in rimonta contro il San Donà. Il miglior modo possibile per chiudere una stagione trionfale che ha visto i biancoblu dominare il campionato con la conseguente promozione nella categoria Élite e il secondo posto nel Torneo di Trebaseleghe. 

CRONACA - Nel primo tempo la Pro fatica ad esprimere il suo solito gioco pur creando 3 limpide occasioni con Berardi, Zorzetto e Rubinato. Al 24’ passa però il San Donà con un rigore a dir poco generoso trasformato da Brahimi. Nella ripresa l’Union reagisce alla grande mettendo alle corde i veneziani e rischiando solo in un’occasione per un errore difensivo. Dopo aver sfiorato due volte il pareggio con Danieli e Zorzetto, al 23’ arriva l’1 a 1 con la rivelazione del Torneo Berardi che segna da centravanti vero: spalle alla porta si gira e spedisce la palla nell’angolino basso dove il portiere non può arrivare. Sulle ali dell’entusiasmo nel recupero arriva anche il gol partita che evita i calci di rigore: Gjomemo crossa teso e ancora Berardi insacca di petto. Finisce con capitan Zanatta che alza la coppa attorniato dai compagni, dallo staff e dal presidente Marco Gaiba ebbro di gioia. 

IL MIGLIORE - Se Berardi è stato sicuramente il man of the match della finale, come miglior giocatore dell’intero Torneo è stato invece premiato Alberto Zorzetto che ha iniziato il campionato come terzino sinistro per poi trasformarsi in un attaccante micidiale: per lui sarà una stagione sicuramente indimenticabile! 

COMMENTI - Mister Claudio Moser commenta così il trionfo nel Marca: «Nel primo tempo eravamo contratti sentendo l’importanza della partita e, pur senza esprimere il nostro gioco abituale, siamo riusciti a creare 3 occasioni da gol. Nella ripresa invece siamo tornati a giocare come sappiamo e un po’ alla volta abbiamo preso in mano le redini della partita. L’ingresso di Battistin e Gjomemo ci ha dato nuove forze per provare l’assalto all’area del San Donà e grazie alla sorpresa del Torneo Berardi siamo riusciti a portare a casa questa prestigiosa vittoria con il grande cuore che ha questo magnifico gruppo». 
Alberto Duprè
 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.