29 settembre 2017

L'UNION PRO STRINGE UN ACCORDO TRIENNALE CON IL VENEZIA PER LA COLLABORAZIONE DEI SETTORI GIOVANILI


L’Union Pro ha stretto ieri un importante accordo triennale con il Venezia riguardo la collaborazione dei settori giovanili. Nella sede del Venezia erano presenti il presidente ed il direttore generale dell’Union Pro Marco Gaiba ed Alessandro Lunian oltre al responsabile del settore giovanile del Venezia Mattia Collauto

Il presidente Gaiba spiega com’è nato l’accordo : «I primi contatti con i responsabili del settore giovanile del Venezia e con Mattia Collauto in particolare risalgono a qualche anno fa. Poi ci siamo “annusati” per un po’ fino a capire che si potevano condividere determinate cose. Quando abbiamo capito che questa partnership poteva essere di comune interesse perché condividiamo determinati valori e progetti e la vediamo allo stesso modo sulla formazione sia tecnica che umana dei ragazzi abbiamo avuto la conferma che era la strada giusta da seguire e da intraprendere. Siamo felici di ufficializzare questa partnership che per noi è un punto di arrivo ma anche di partenza». 

Quali sono i numeri del settore giovanile Union Pro? 
«La nostra società si articola attraverso 24 squadre dai Primi Calci fino agli Juniores, abbiamo più di 300 ragazzi che si allenano e giocano fra Mogliano, Preganziol e San Trovaso. E’ un bel lavoro che ci sta dando tante soddisfazioni sia a livello di formazione di questi ragazzi sia a livello di riconoscimento da parte delle altre società per il lavoro che stiamo facendo ». 

Come mai avete scelto proprio il Venezia? 
«Abbiamo avuto diverse proposte in passato di pura e semplice affiliazione di condividere il nostro marchio anche con società di Serie A che però non ci davano nessun valore aggiunto se non quello di mostrare un logo famoso accanto al nostro. Noi cercavamo però un modo per crescere come settore giovanile, scambiarci informazioni tecniche, condividere metodologie, scambiarci ragazzi e vedere come crescere insieme ad una società che possibilmente condivida anche il nostro bacino di utenza come il Venezia. Questo si è potuto verificare con la crescita e lo sviluppo a Venezia del settore giovanile e quindi abbiamo colto al volo questa opportunità». 

Mattia Collauto responsabile del settore giovanile del Venezia commenta così la nascita della collaborazione: «Il tutto è nato qualche anno fa con una serie di incontri. Abbiamo stima sia delle persone che della società Union Pro perché hanno sempre lavorato in maniera distinta ed importante per quanto riguarda lo sviluppo del settore giovanile e quest’anno si è presentata l’opportunità di creare questa partnership che farà crescere entrambe le società». 

In che cosa consisterà in concreto questa partnership? 
«Sicuramente a noi porterà la possibilità di avere un ampio monitoraggio circa il nostro territorio, ci permetterà di avere un’esclusiva concernente la possibilità di individuare dei ragazzi del nostro territorio che giocano nell’Union Pro. Al tempo stesso, avremo la possibilità di dare dei nostri ragazzi all’Union Pro, sapendo che lavorano in maniera eccellente affinché possano completare il loro percorso di formazione nel miglior modo possibile. Inoltre i ragazzi della Primavera potranno giocare le partite casalinghe nello stadio di Mogliano che è una struttura veramente importante». 
Alberto Duprè
 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.