9 settembre 2017

L'UNION PRO VA AD ISTRANA PER LA PRIMA DI CAMPIONATO - TESSERATO IL DIFENSORE SIMIONATO

L’Union Pro, archiviata per il momento la coppa Italia, si concentra sull’esordio in campionato in trasferta contro l’Istrana (ore 15 e 30, arbitra Alberto Tiso della sezione di Vicenza). Le due buone partite di coppa lasciano ben sperare la Pro ma la squadra allenata da Marco Marchetti ha fatto ancora meglio vincendo contro San Donà e Liapiave e si presenterà a Mogliano mercoledì 20 settembre con 2 risultati su 3 per passare ai quarti di finale. 

INDISPONIBILI - L’assenza più pesante è sicuramente quella di Enrico Moretto in attacco che fin qui aveva segnato 2 gol in una partita e mezza di coppa. Moretto sconta la seconda giornata di squalifica per l’espulsione rimediata proprio ad Istrana nella penultima giornata della scorsa stagione quando aveva protestato con l’arbitro per un suo gol non convalidato con la palla che aveva in effetti superato interamente la linea. Il campo di Istrana diciamo che non gli porta bene… Sempre nel reparto avanzato mancherà anche Alberto Benato che deve allenarsi a parte ancora per 15 giorni dopo l’infortunio alla spalla. A centrocampo capitan Alessandro Luise dovrà osservare altre 2 settimane di riposo per poi tornare in gruppo. In difesa invece sono tutti disponibili compreso Federico Polato che ha smaltito l’affaticamento muscolare. 

NUOVO ARRIVO - E proprio nel reparto arretrato arriva un volto nuovo: si tratta dell’esterno destro Alberto Simionato, classe ’98 ex Spinea dove nello scorso campionato ha collezionato 25 presenze. 

PREPARTITA - Con l’allenatore Stefano Berto vediamo come sta la squadra per questa prima di campionato. 
Mister le due partita in coppa ti lasciano fiducioso per l’esordio? 
«Si, anche in settimana ho visto i miei ragazzi in forma e consapevoli della propria forza. Sarà importante stare concentrati fin da subito, contro Liapiave e San Donà siamo stati bravi a recuperare lo svantaggio ma preferirei passare in vantaggio per vedere come amministriamo la partita. Davanti ci mancherà Moretto e cercherò di schierare una formazione equilibrata senza forzare giocatori fuori posizione». 

Cosa temi dell’Istrana? 
«E’ una squadra tosta che non molla mai, vive sui tuoi errori ed è brava a sfruttare le palle inattive. Giocano con un 4-3-1-2 e hanno due punte pericolose alle quali dovremo concedere il minimo sindacale. Troveremo una squadra sicuramente gasata dai due successi in coppa. E’ scontato dire che sarebbe bello iniziare il campionato con una vittoria anche per prendere morale in vista delle successive dure partite contro San Donà e Liapiave». 

Soddisfatto dell’arrivo di Simionato? 
«Si molto. Cercavamo un’alternativa come fuoriquota in difesa e abbiamo preso lui. Aveva fatto una settimana in prova e dopo 2 allenamenti mi ha subito convinto e così abbiamo deciso di tesserarlo. Sarà una pedina in più che ci tornerà utile». 
Alberto Duprè
 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.