28 ottobre 2017

L'UNION PRO CERCA IL RISCATTO CON IL BORGORICCO (14 E 30) - IN ATTACCO FUORI VISINONI MA RECUPERA DE POLI

L’Union Pro nell’ottava giornata di campionato ospita in casa il Borgoricco dell’ex Federico Lorenzatti (Mogliano ore 14 e 30, arbitra Tricarico della sezione di Verona). Le due squadre sono appaiate in classifica con 8 punti, sospese a metà del guado. Per la Pro l’imperativo è quello di voltare subito pagina dopo la prima sconfitta maturata domenica a Martellago. 

INDISPONIBILI - Il centrocampista Alessandro Luise verrà operato giovedì a Negrar (Verona) dal chirurgo Venanzio Iacono per la ricostruzione dei legamenti del ginocchio. Il difensore Pierluigi Marcato cammina già senza stampelle dopo la frattura all’alluce e dalla prossima settimana potrebbe riprendere a fare cyclette. Altro sicuro indisponibile è l’attaccante Nicolò Visinoni a riposo per pubalgia anche se si spera possa riaggregarsi al gruppo dalla prossima settimana. In porta è recuperato Enrico Noè, a centrocampo Sebastiano Coin e Gianluca Fuxa sono acciaccati ma convocati e davanti torna disponibile Alberto De Poli anche se non è al massimo della condizione. 

PREPARTITA - L’allenatore Stefano Berto ci spiega come ha reagito la squadra dopo la prima sconfitta: «Ho detto ai ragazzi che dobbiamo stare più corti fra i reparti, i 4 gol presi a parte qualche errore singolo arrivano da sbagli nella fase difensiva che coinvolge tutti e 11 i giocatori. Abbiamo la consapevolezza di essere forti ma serve più concentrazione e determinazione in certe situazioni. Serve tempo e lavoro ma mi aspetto e pretendo una gara di crescita». 

Del Borgoricco cosa temi? 
«Abbiamo gli stessi punti in classifica e quindi mi aspetto una partita equilibrata. Loro cercano sempre il gioco in verticale e quindi dovremo stare attenti a non farci sorprendere. Il recupero di De Poli è molto importante per noi vista anche l’assenza di Visinoni. Ho diversi acciaccati e non penso di schierarli tutti perché sarebbe rischioso, un conto è fare 3 allenamenti a settimana e un conto è farne uno solo». 
Alberto Duprè
 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.