21 ottobre 2017

UNION PRO DOMANI IMPEGNATA IN TRASFERTA CONTRO IL MARTELLAGO - PER LUISE PURTROPPO STAGIONE FINITA

L’Union Pro nella 7^ giornata di campionato affronta in trasferta il Real Martellago (ore 15 e 30 arbitra Andrea Fornari della sezione di Verona). In classifica la Pro è ancora imbattuta con 8 punti mentre i veneziani inseguono a quota 6 e sono reduci da 2 sconfitte arrivate però contro San Giorgio Sedico e la capolista Piovese. 

INDISPONIBILI - Dall’infermeria arrivano purtroppo pessime notizie. Il centrocampista Alessandro Luise dopo l’ennesima visita di controllo ha avuto la conferma della rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Sarà quindi necessaria l’operazione con i canonici 5/6 mesi di recupero, il che vuol dire stagione già finita. Tutta la società e i compagni fanno un grosso in bocca al lupo al capitano per l’operazione dandogli appuntamento per la prossima stagione. L’altra tegola arriva in difesa dove Gianluigi Marcato, uscito domenica per una botta al piede, ha rimediato la frattura all’alluce che lo terrà fuori dai giochi per almeno un mese e mezzo. Per domani in porta mancherà ancora Enrico Noè che è comunque in recupero e potrebbe essere disponibile per la prossima in casa contro il Borgoricco. 

PREPARTITA - L’allenatore Stefano Berto non può nascondere il dispiacere per i due gravi infortuni di Luise e Marcato: «E’ logico che in questo momento vogliamo far sentire il nostro affetto ad Alessandro augurandogli il meglio per l’operazione ed il recupero. Ragionando da allenatore perdo un ottimo centrocampista che speravo di avere presto a disposizione perché in quel reparto siamo contati. Peccato anche per Marcato che stava prendendo sempre più convinzione, temo che lo vedremo solo nel girone di ritorno. Purtroppo questo è il periodo dove aumentano gli infortuni anche se per il momento ho una rosa attrezzata che può fare bene comunque». 

Su cosa hai lavorato in settimana con la squadra? 
«Ho chiesto più cattiveria e determinazione, quello che facciamo in questo momento non basta per vincere le partite. Serve alzare l’intensità di gioco, contro il Saonara eravamo lenti nelle ripartenze e una volta che loro si sistemavano in difesa era poi difficile trovare spazi per far male». 

Del Real Martellago cosa temi?
«Sento dire che sono una squadra in crisi ma guardando i risultati non mi sembra proprio. Domenica fino a 5’ dalla fine stavano vincendo per 1 a 0 in trasferta contro la Piovese segno che stanno bene. Davanti poi hanno due attaccanti come Bidogia e Conte che sono nomi pesanti per la categoria. Noi dovremo giocare palla a terra con cambi di gioco per provare a sorprenderli dietro. Il meteo prevede pioggia ma a Martellago hanno un bel campo che dovrebbe permettere di giocare comunque un buon calcio». 
Alberto Duprè
 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.