14 ottobre 2017

L'UNION PRO OSPITA IL SAONARA VILLATORA PER TORNARE ALLA VITTORIA (15 E 30) - FUORI NOE', SIMIONATO E LUISE

L’Union Pro nella sesta giornata di campionato ospita in casa il Saonara Villatora (Mogliano ore 15 e 30, arbitra Marco Menozzi della sezione di Treviso). In classifica i padovani hanno 6 punti, uno in meno della Pro, ma finora sono stati gli unici a riuscire a battere la capolista Piovese oltre ad imporre il pareggio in casa del forte Sedico. Nei precedenti poi l’Union ha sempre sofferto le pene dell’inferno: 2 sconfitte, un pareggio e una vittoria in trasferta la scorsa stagione. 

NEO DOTTORE - In settimana il capitano Alessandro Luise si è laureato a Padova in Filosofia con 110 e lode. Da parte di tutta la società vanno le congratulazioni per questo prestigioso traguardo ad un ragazzo campione in campo e anche nella vita. 

INDISPONIBILI - Sono 3 gli assenti per questa sfida. La brutta novità arriva dal portiere Enrico Noè che mercoledì in allenamento si è procurato la lussazione del mignolo della mano con prognosi di 2/3 settimane per il recupero. In difesa Alberto Simionato viene tenuto precauzionalmente a riposto anche se ha quasi smaltito l’affaticamento muscolare. A centrocampo infine ancora indisponibile Luise che martedì avrà una nuova visita al ginocchio con i tempi di recupero che al momento non si possono stabilire. 

PREPARTITA - L’imperativo è quello di voltare subito pagina dopo i 2 punti buttati a Cornuda come sottolinea l’allenatore Stefano Berto: «Alla ripresa degli allenamenti ci siamo confortati serenamente con i ragazzi per capire cosa non ha funzionato domenica e per non ripetere gli stessi errori fatti. Siamo arrivati alla conclusione che è stato solo un problema di concentrazione perché fino al loro primo gol non c’era nessuna avvisaglia di una loro rimonta. Preso il 2 a 1 dovevamo chiuderla con il terzo gol o comunque bastava gestire l’ultima azione senza perdere palla a centrocampo». 

La reazione della squadra in settimana l’hai già vista? 
«Si si ci siamo allenati bene e sono sicurissimo che sul piano della prestazione faremo bene. I ragazzi sono carichi e io più di loro, vedremo di trasformare questa energia in campo». 

Il Saonara però è una squadra a dir poco ostica, per stanarli servirà una grande prestazione sei d’accordo? 
«Sicuramente. Servirà grande pazienza e determinazione mettendo in campo tutta la qualità che abbiamo. Loro sono una squadra molto equilibrata visto che hanno fatto 3 gol subendone 4. Noi come caratteristiche siamo più portati ad attaccare visto che in 5 partite abbiamo fatto 11 gol senza contare le occasioni create. Moretto l’ho visto molto motivato in allenamento, sono sicuro che farà una grande partita anche perché le sue doti di attaccante non sono certo in discussione». 
Alberto Duprè
 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.