24 gennaio 2018

IL PUNTO DI VISTA TECNICO CON MISTER STEFANO BERTO


Il pareggio a reti inviolate contro il Liapiave va visto sicuramente come un bicchiere mezzo pieno per l'Union Pro sia per la forza dell'avversario sia per le assenze dei due attaccanti Visinoni e De Poli che hanno ridotto al minimo il potenziale offensivo.

Mister si può parlare di punto guadagnato?
"Penso di si, abbiamo giocato con il cuore. Tatticamente la partita è andata come l'avevamo preparata in settimana, i ragazzi hanno eseguito i compiti. Nell'intervallo ho detto alla squadra che quando superi un primo tempo indenne dove rischi di andare sotto poi nella ripresa di solito è un'altra partita. Noi infatti siamo cresciuti mentre loro sono un po' calati fisicamente. Con il palo colpito da Minio negli ultimi minuti abbiamo anche avuto l'occasione per vincerla".

Viste le assenze in attacco siete stati costretti a un gioco meno offensivo del solito.
"Senza De Poli e Visinoni faticavamo a tenere palla in attacco dovendo cambiare i nostri soliti schemi. Coin ha fatto comunque molto bene nel ruolo di trequartista e voglio sottolineare anche la prestazione di Fuxa che nelle ultime due partite ha fatto due prestazioni enormi sia come quantità e qualità. E' bravo sia in copertura sia nell'impostare il gioco".

Dietro avete concesso qualche palla gol di troppo per errori banali che hanno costretto agli straordinari Noè.
"Infatti ho detto ai ragazzi di non regalare occasioni agli avversari, il gol devono guadagnarselo non dobbiamo regalarglielo noi. Era la stessa partita vista contro il Vittorio dove un rigore o una punizione poteva cambiare il risultato. Nel girone di ritorno si vede un altro campionato dove conta molto anche un punto per muovere la classifica".
Alberto Duprè

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.