10 marzo 2018

L'UNION PRO OSPITA LA PIOVESE CON L'OBIETTIVO DI BLINDARE LA SALVEZZA E INSEGUIRE I PLAYOFF (ORE 14.30)

L'Union Pro, dopo la domenica di sosta causa maltempo, torna in campo ospitando la vice capolista Piovese che dopo la sconfitta di due settimane fa si è vista staccare di 3 punti dal Sandonà che vuol provare la fuga (ore 14 e 30, arbitra Francesco Zago della sezione di Conegliano). La Pro arriva invece dal fondamentale successo contro il Real Martellago e cercherà di far punti per darsi l'obiettivo playoff in queste ultime 8 partite.

RECUPERO - Il turno rinviato domenica scorsa verrà recuperato sabato 31 marzo alle 15 e 30 con la trasferta di Borgoricco.

INDISPONIBILI - Saranno due gli assenti ed entrambi in difesa. Causa squalifica mancherà Emanuele Ginocchi mentre Alvise Nobile venerdì si è allenato per la prima volta in gruppo dopo la distorsione al ginocchio e fra un paio di partite dovrebbe tornare a disposizione.
ALL'ANDATA - Vinse la Piovese per 2 a 1 con gol su punizione contestata nel finale. Tutte le reti nella ripresa: al 4' vantaggio locale con Nardo, al 27' pareggio di Visinoni su rigore e al 40' gol partita di Birolo.

PREPARTITA - L'allenatore Stefano Berto ha ben in testa il piano tattico per domenica: "In settimana abbiamo lavorato bene, ho chiesto ai ragazzi di vincere i duelli individuali in tutte le zone del campo perché è lì che si farà la differenza. Delle 8 partite che mancano ne abbiamo solo 3 in casa e quindi è importare sfruttare le occasioni. Non perdere sarebbe già un bel passo per la salvezza ma noi andiamo in campo sempre per vincere. Dobbiamo stare compatti dietro e vedere se andare a prenderli subito alti oppure temporeggiare. Purtroppo le previsioni meteo sono pessime, speriamo il campo tenga bene per non penalizzare lo spettacolo".

La Piovese è quasi obbligata a vincere visto che il Sandonà ospiterà il Borgoricco e potrebbe andare in fuga.
"Si è vero, loro si giocano già una bella fetta di campionato perché non vincendo rischiano di veder scappare il Sandonà. Mi piace il 4-3-3 che fa Perrone, giocano sempre facendo partire la manovra da dietro. Hanno una rosa di qualità con Deinite su tutti e con Lombardo che penso sia il giovane più interessante della categoria. All'andata abbiamo fatto una buona partita perdendo solo nel finale per una punizione dubbia, speriamo di rifarci domani".
Alberto Duprè

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.