30 marzo 2018

L'UNION PRO SCENDE IN CAMPO DOMANI CONTRO IL BORGORICCO PER SIGILLARE LA SALVEZZA (ORE 15.30)

L’Union Pro nel recupero della 23^ giornata gioca domani a Borgoricco con il doppio obiettivo di cancellare la sconfitta contro l’Union QDP e mettere al sicuro la salvezza (ore 15 e 30, arbitra Giacomo Segatto della sezione di San Donà). Una vittoria permetterebbe di alimentare le speranze di quinto posto e festeggiare la quasi matematica salvezza ma bisognerà fare i conti con i padovani che stanno ancora lottando per evitare le sabbie mobili dei playout (2 soli i punti di vantaggio sul Nervesa). 

INDISPONIBILI - Sono 3 gli assenti e tutti fra i fuori quota che quindi condizioneranno la scelta sulla formazione titolare. In difesa mancherà Lorenzo Mezzato che per un problema alla caviglia starà fuori 2 settimane. Doppia indisponibilità in attacco con Filippo Peron out per un problema muscolare e Luca Inchico sofferente per uno stiramento di secondo grado che gli farà saltare due partite. 

ALL’ANDATA - Vinse il Borgoricco per 3 a 2. Vantaggio ospite di Gomiero al 7’ che raddoppiò su rigore al 10’ della ripresa prima del 3 a 0 di Fardin al 32’. Inutile la rimonta finale della Pro con Ginocchi al 34’ e De Poli al 37’. 

PREPARTITA - L’allenatore Stefano Berto è sicuro della reazione della sua squadra dopo la brutta prestazione contro l’Union QDP: «Era da tempo che non subivamo 3 gol, dobbiamo essere più attenti in difesa dando più copertura. Viste le assenze dei 3 giovani devo scegliere dove mettere i fuoriquota, ho convocato Gjomemo e Berardi dalla Juniores per avere più scelta ma sono sicuro che chi andrà in campo farà la sua parte». 

Sulla carta è il Borgoricco quello obbligato a vincere, che partita ti aspetti?  
«Temo una partita simile a quella contro il QDP con loro chiusi dietro pronti ad aspettarci. Spero di sbagliarmi perché se ci lasciano spazi noi abbiamo le qualità anche per far male con le ripartenze. In difesa saranno senza Masiero squalificato ma hanno giocatori in grado di sostituirlo. Classifica alla mano a noi può andare bene anche il pareggio perché ci permetterebbe di mantenere i 5 punti di vantaggio e avvicinare quindi la salvezza». 

Visinoni ultimamente sembra poco brillante, ti aspetti una reazione? 
«Visinoni a parte, se l’attacco in generale riprende a girare possiamo mettere in difficoltà chiunque. Nicolò in settimana l’ho visto in ripresa e sono sicuro che tornerà a segnare presto. Si sta giocando il titolo di capocannoniere (19 reti come Morbioli ndr) e questo deve essere uno stimolo in più per queste ultime 5 partite». 
Alberto Duprè

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.